Shelter

Tutti i nostri ‘ripari’, sono pensati per rendere più agevole e ‘verde’ la vita delle persone.

Le pensiline della Serie Shelter sono caratterizzate da una estetica tecnologica e moderna grazie alla riduzione a 2 sole colonne di supporto, invece delle 4 tradizionali.

Questa soluzione, permette manovre più agevoli durante il parcheggio. Sono ottimizzate per il posizionamento di colonnine di ricarica per veicoli elettrici. Possono essere fornite in acciaio (con diverse tonalità di colori) e in composito.

Pianta
Sezione

Le strutture Shelter sono pensate e realizzate per dare ricovero a tutti i mezzi a due ruote e qualora abbiate bici o scooter elettrici, possono avere come opzione la colonnina di ricarica.

Sono ottimizzate per il posizionamento di moduli fotovoltaici orientabili secondo la migliore inclinazione possibile e sono predisposte per il passaggio dei cavi e per l’illuminazione a led.

La modularità della copertura, tramite il modulo “MULTI” di coprire una lunghezza maggiore.

Scheda prodotto base

DIMENSIONI

LARGHEZZA = da cm 250 a cm 500 (interasse colonne)
PROFONDITÀ = cm 300
H MIN. Sottotrave = cm 220
INCLINAZIONE = 7°

STRUTTURA

Le strutture progettate da Solarparking sono state pensate per sorreggere pannelli fotovoltaici per la produzione di energia elettrica. Sono adatte anche ad altri utilizzi come il semplice riparo di auto e moto, mediante l’inserimento di pannelli ciechi opportunamente giuntati per la tenuta agli eventi meteorici o più semplicemente di teli antigrandine o ombreggianti.

Ogni singola struttura è stata standardizzata al fine di ottenere, al contempo, modularità nella posa e versatilità nell’utilizzo. I modelli proposti possono essere realizzati in acciaio oppure (con tipologia specifica) in materiale composito (Pultruso).

La progettazione ha portato ad un’ottimizzazione delle geometrie e dei pesi, estendendo il campo di applicazione della struttura alle zone caratterizzate da neve fino a 150kg/mq e vento fino a 90km/h (quali azioni combinate e coesistenti).

INSTALLAZIONE

L’installazione dovrà avvenire previa preparazione della pavimentazione che, sia il più possibile, piana. Le strutture ancorate a basamenti (plinti, travi di fondazione o platee) saranno collegate mediante tasselli meccanici (tipo Hilti) a prestazione garantita. Non viene escluso l’utilizzo di dime di fondazione qualora il cliente le richieda al momento del getto delle fondazioni.

L’ancoraggio al suolo sarà simile, sia per i prodotti in acciaio che per quelli in Pultruso. Le fasi di installazione richiedono la presenza di più persone e se la struttura è in acciaio anche di mezzi di sollevamento meccanici e/o paranchi.

I serraggi delle strutture in acciaio, dovranno essere garantiti mediante  l’utilizzo di avvitatori ad impulso. Per quanto concerne le strutture in Pultruso i serraggi saranno indicati negli schemi di montaggio.

NOTA

Lo Shelter può supportare un impianto fotovoltaico e può installare un numero di pannelli fotovoltaici variabile da 6 a 9 nel senso orizzontale (anche per moduli bi-facciali), in alternativa può montare un telo impermeabile.